All posts filed under: Serie TV

Sense8 — I Wachowski regalano poesia

Se qualche tempo fa qualcuno mi avesse chiesto cosa fosse un senziente, con somma sorpresa, avrei detto di non conoscerne l’esistenza. Si dice che l’essere senziente sia il principio fondamentale della conoscenza, alcuni sostengono invece che elementi come acqua e fuoco siano esseri senzienti perchè capaci di impersonare il senso del tatto, o ancora i Buddisti ritengono il senziente un essere formato di pura coscienza…potrei continuare ancora per un po’, rispolverando vecchi libri di filosofia, ma cos’è effettivamente che mi ha colpito di questo argomento, tanto da decidere di scriverne? Il genio di due grandi cineasti: i fratelli Wachowski, noti ai più per essere i genitori di quel masterpiece che è “Matrix”, che hanno deciso di focalizzare le loro spiccate doti di seneggiatori in una serie tv, composta da 12 episodi e prodotta da Netflix, al secolo Sense8. La penna di Lana&Andy scrive la storia di un gruppo di otto persone, o meglio senzienti, strettamente interconnessi tra di loro fisicamente ma ancor più sentimentalmente, seppur dislocati in angoli differenti del globo. Veniamo messi di fronte alla superba poesia dei Wachowski, dal …

Battle Creek non sfonda

Il primo episodio della nuova serie Battle Creek è andato in onda il 1° Marzo sulla rete statunitense CBS. Prima del suo esordio si sono susseguite tutta una serie di lodi al progetto che puntualmente con la messa in onda dell’episodio pilota in TV se la sono data a gambe levate. Dietro la macchina da presa troviamo Vince Gilligan (Breaking Bad) e David Shore (Dr. House). I due, come ben sappiamo, hanno precedenti di tutto rispetto. Nessuno tra il pubblico avrebbe mai pensato che insieme sarebbero riusciti a dar vita ad uno scontato poliziesco di cui non se ne sentiva minimamente la mancanza. La serie non è ancora terminata che già in quel misterioso mondo chiamato web si possono reperire le prime critiche negative. I due protagonisti sono Russ Agnen interpretato da Dean Winters, e Milton Chamberlain interpretato da Josh Duhamel. Il primo rispecchia il tipico detective in continua lotta con il progresso tecnologico, un po’ rozzo e provinciale, mentre il secondo è l’agente speciale appena trasferito che conosce sempre ogni minimo particolare del suo lavoro e che fa sentire inadeguati colleghi e detective come Russ. Mai un’imperfezione …

True Detective: amore a prima vista

Ho visto la prima serie di True Detective parecchio in ritardo rispetto al resto del mondo. Sono fatto così. A dir la verità l’avevo completamente rimossa dalla mia lista immaginaria di serie tv da vedere in futuro abbastanza prossimo. Poi un mese fa l’incantesimo. Spuntò così fuori dal nulla, come un vecchio ricordo che emerge quando meno te l’aspetti. Rimasi stregato già dalla sigla di apertura che scorreva sullo schermo, incontrastata dal buio della mia camera. Quella melodia, quelle immagini. Sentivo che sotto già c’erano le basi per quello che — nel mio piccolo — amo definire un cult. Sì, è vero, ignoravo fino a quel momento l’esistenza dei The Handsome Family. Ma come me ci sarà stato un numero elevato di gente che, rimanendo colpita dal brano, è corsa su YouTube a cercare qualcosa in più sugli autori, oppure semplicemente a riascoltare all’infinito Far From Any Road. Altra questione che vorrei sollevare: i personaggi. Bene, Leonardo DiCaprio quell’oscar doveva vincerlo. Forse, giusto per avvalorare la tesi del complotto — questi complotti sono ovunque –, su di lui aleggia davvero una congiura messa su …